storia mission protagonisti il percorso G.S.Ferramenta cicloamatori
Diario di viaggio

22° TAPPA - Adapazani- Gerede Km.180

media 26 Km
Dislivello metri 2150

Negli occhi ancora le luci di Istambul notturna e nel cuore la necessità di rimetterci alla prova in una frazione che include ampi tratti di salita nella marcia di avvicinamento verso l'Anatolia per entrare poi in Iran.
Prima tappa di montagna per portarsi dalla costa del Mar di Marmara ai 1450 metri dell'altopiano anatolico. La prima salita lunga di 15 chilometri sulla superstrada n. 100 ci fa salire al passo Bolu di 980 metri. Ascesa non ripida, ma faticosissima per la giornata afosa unita al gas di scarico e al caldo prodotti dalla ininterrotta fila di auto e di TIR che ci sorpassano. Siamo sulla principale e più trafficata strada della Turchia. Per la prima volta sentiamo il bisogno di bottiglie d'acqua per dissetarci e di getti d'acqua in testa per raffreddarci. Segue una discesa fino ai 700 metri di Bolu e infine l'ultima salita, regolare ma con qualche strappo, ai 1450 metri di Gerede dove in un paesaggio che ricorda la Svizzera (boschi e praterie con mandrie al pascolo) abbiamo l'albergo. Paesaggio diverso, molto verde, allevamenti lungo il percorso, in una tipica giornata calda ed in serata arriva un collegamento con la nota rubrica radiofonica di Rai 2 Caterpillar che fa ridere e sorridere un po' tutti. Soprattutto al termine quando ci fa menzione che …altre radio (Birichina, Radio Popolare, Radio 24 ecc.) sono giunte ad intervistarci.


FOTO:

Fatica e solidarietà sulla dura salita che porta al passo Bolu


<<back
 
 
Statistiche web e counter web