storia mission protagonisti il percorso G.S.Ferramenta cicloamatori
Diario di viaggio

24° TAPPA - Ankara - Sereflikochisar - Km. 151

Tempo impiegato 6 h.30'
media 24.4 km
Dislivello mt. 1860

La tappa di oggi ci porta sull´altopiano anatolico spazzato da un fortissimo vento. Strada non faticosa, nonostante i saliscendi, ma il vento che soffia di lato, sempre violento e senza interruzione, ci costringe a pedalare in due gruppi distinti, protetti dai due pulmini. Sosta sulle rive del Tuz Golu, un enorme lago salato residuo di un mare interno. Si scende dalla biciclette e si mettono i piedi in acqua. Si prende con le mani un pugno di sale e lo si lancia in aria sperando che cada esattamente sulle zucche di tutti. Di sale in zucca, secondo alcuni, ne abbiamo davvero bisogno.
La tappa termina nel piccolo villaggio di Sereflikochisar i cui abitanti sono impegnati a lavorare nei grandi impianti di estrazione del sale. Non manca di certo un'attività che è collaterale allo sfruttamento di questa risorsa naturale.

Foto:

Sull´altopiano spazzato dal vento si pedala protetti dai pulmini

Ci si lava i piedi e le gambe nel lago salato

<<back
 
 
Statistiche web e counter web