storia mission protagonisti il percorso G.S.Ferramenta cicloamatori
Diario di viaggio

31° TAPPA - Dogubayazit - Qarah Km. 134

Tempo impiegato 4 h.25´
media 30 km
Dislivello mt.
700

Una tappa di trasferimento verso l´Iran, abbastanza breve  come chilometraggio proprio in previsione del tempo che sarebbe stato necessario per sbrigare le formalità doganali al passaggio della frontiera fra Turchia e Iran. Raggiungiamo il punto focale dopo 35 chilometri, gratificati da un magnifico paesaggio dominato dallo splendido cono vulcanico dell´Ararat di oltre 5000 metri. Poi c´è una lunga attesa: qui la velocità non è certo un´alleata nostra anche perché non c´è necessità di precorrere. Trascorrono così ben tre ore, alle quali va poi aggiunta l´ora e mezza in più di fuso orario. E´ quindi ormai pomeriggio quando iniziamo il primo tratto di strada in Iran che ci accoglie con un vero e proprio nubifragio che si abbatte all´altezza di un paese. Strade allagate dall´acqua e dalle fogne straripanti, grandine e fango. Per fortuna il temporale cessa presto e lascia il posto ad un caldo sole che ci accompagna fino al paese di Qarah. Dormiamo in un caravanserraglio dotato di camerate e di servizi in comune, ma dalla cucina casalinga. E´ la prima esperienza del genere e non sarà l´ultima, anche per la mancanza di alcolici. D'ora in avanti solo aranciate e birra analcolica. Per alcuni questa e' la piu' grande tragedia del viaggio! Ma è anche un giusto rispetto alle regole di questo paese


<<back
 
 
Statistiche web e counter web