storia mission protagonisti il percorso G.S.Ferramenta cicloamatori
Diario di viaggio

35° TAPPA - Zanjian - Qazvin  di km. 180

Dislivello di 540 mt.
Percorsi in h. 5.40´
media oraria 31.5.

La polizia molto disponibile ed estremamente corretta nei nostri riguardi ci permette di poter utilizzare l´autostrada. Un vantaggio enorme: sono quindi 180 chilometri velocissimi e di completa pianura fra campi coltivati a frumento ed a pomodori. Qui il sole ed il forte caldo vedono queste due grandi fonti di sostentamento già quasi pronti per il raccolto. Campagne pari a quelle nostre dell´Emilia e Romagna.  Ogni tanto la monotonia del gruppo è interrotta da qualche sprint, come in occasione del traguardo volante che ha preso nome di "Gran Premio della Banana". Questa volta la mangiamo attorno alle 10 in un´area di servizio che viene chiamata "area moschea". Gli iraniani devono pregare tre volte durante il giorno e le aree di servizio sull´autostrada sono dotate di moschea e di una zona per le abluzioni rituali dei piedi e delle mani, oltre che naturalmente di un ristorante-bar e di una pompa per la benzina che è praticamente gratis. Il pieno del pulmino Daily Iveco (50 litri di gasolio) costa infatti solo ottanta centesimi di euro! Quanto costa mi chiedo incredulo il gasolio al litro? In serata a cena c´è la consueta festicciola, con torta e candeline, riservata al compleanno questa volta di Sandro Sironi (che ovviamente nasconde ben bene gli anni che...ci sono, ma non si sentono) e poi c´è il ritorno del dott. Michele Golia in gruppo che avevamo lasciato ad Erzugun (Turchia) presso l´ospedale a controllare l´indisposto Carlino Pifferi.


Foto: il dott. Michele Golia che ritorna a pedalare con noi dopo aver
assistito in Turchia Carlo Pifferi si merita un primo piano.


<<back
 
 
Statistiche web e counter web